#RaccontamItalia vola su Treviso, la città immortalata negli anni Sessanta da Pietro Germi. Ecco la narrazione inedita di soli 60 secondi di un capoluogo «a misura d’uomo»

Nella piazza del mercato, ai tavolini del caffè, siedono gli uomini che guardano le donne. Osservando la “sua” Treviso, Pietro Germi raccolse un materiale narrativo unico: fu così che diede vita uno degli esiti più alti della commedia all’italiana degli anni ‘60.

La Treviso di «Signore e signori» e i suoi angoli più suggestivi sono ancora oggi lo specchio autentico di una società che il drone di Banca IFIS ha provato a raccontare con uno sguardo e uno storytelling contemporaneo.

#RaccontamiTreviso ci porta a conoscere le mura e le porte, i canali e i vecchi mulini, i palazzi storici e le osterie dove bere Prosecco, mangiare radicchio e tiramisù, in barba al detto che abbina ai trevisani… pan e tripe.

Treviso è un comune italiano di 85.136 abitanti, capoluogo dell’omonima provincia in Veneto. Il comune è il quinto della regione per popolazione ma la sua area urbana conta circa 200.000 abitanti. La città dista circa 30 km dal capoluogo regionale, Venezia.

La città sorge sulla bassa pianura veneta, in una zona ricca di risorse idriche: numerose sono le sorgenti risorgive, localmente dette fontanassi. Entro lo stesso territorio comunale nascono numerosi fiumi di risorgiva dei quali il più importante è il Botteniga. fonte Wikipedia