Genova, il capoluogo ligure, spiato dal cielo e narrato

Genova: città d’arme e di commerci, di grandi naviganti e poeti della canzone. Ogni angolo, vicolo segreto o palazzo signorile serba ancor oggi il fascino dell’antica Repubblica marinare.

Una città unica, misteriosa e delicata, «superba per gli uomini e per le mura», come la definì il Petrarca.

Genova è un comune italiano di 578 924 abitanti, capoluogo dell’omonima città metropolitana e della regione Liguria, sesto comune italiano e terzo del Nord Italia per popolazione, quinto per movimento economico,fa parte del triangolo industriale Milano-Torino-Genova. La città che appartiene ad un agglomerato urbano di 862.885 abitanti, ed è cuore di una vasta area metropolitana di oltre 1.510.000 abitanti, è il più grande comune della Liguria.

Affacciata sul Mar Ligure, la sua storia è legata alla marineria e al commercio. È nota, tra l’altro, per aver dato i natali a Cristoforo Colombo, Giuseppe Mazzini, Goffredo Mameli e Niccolò Paganini. Il suo porto è uno dei più importanti italiani ed europei.Simbolo “fisico” della città è il suo faro, conosciuto come la Lanterna, mentre viene tradizionalmente rappresentata dalla Croce di San Giorgio, negli stemmi sorretta da due grifoni. Per oltre otto secoli capitale dell’omonima repubblica, Genova è stata citata con gli appellativi di “La Superba” e “La Dominante”. Genova, inoltre, è anche la città dell’Inno d’Italia.

(Wikipedia)