4 Dicembre 2015

Cos’è il Factoring e come funziona?

Negli ultimi anni la necessità delle imprese di ottenere credito per tenere sotto controllo i flussi di cassa è cresciuta a dismisura, anche a causa delle molte difficoltà che spesso si incontra nella riscossione dei pagamenti da parte dei debitori.

È proprio per questo che il ricorso il factoring è diventato uno strumento sempre più indispensabile per le PMI, anche se dietro a questo termine c’è ancora molta confusione. Facciamo un po’ di chiarezza.

Cos’è il factoring?

Il factoring è un contratto con il quale l’impresa cede a una società specializzata i propri crediti esistenti o futuri, al fine di ottenere subito liquidità e una serie di servizi correlati alla gestione del credito ceduto, cioè la loro gestione e la loro amministrazione, l’incasso e l’anticipazione dei crediti prima della loro scadenza.

La società di factoring, quindi, si assume l’onere di riscuotere l’importo dei crediti dietro pagamento di una commissione, e spesso fornisce anche finanziamenti all’impresa cliente sotto forma di anticipazioni sui crediti non ancora scaduti.

Il riferimento normativo che regola il factoring è la legge n. 52 del 1991 (relativa all’acquisto dei crediti d’impresa) in cui è prevista l’esistenza di un apposito albo delle società che praticano la cessione dei crediti d’impresa. Il factoring, quindi, è un contratto atipico che trova applicazione in presenza di determinati presupposti:

  • Il cedente deve essere un imprenditore;
  • Il factor deve essere una società o ente iscritto in un  albo tenuto dalla Banca d’Italia (una banca o un intermediario finanziario);
  • I crediti che vengono ceduti devono riguardare I contratti stipulati dal cedente nell’esercizio dell’impresa;

Quali sono i soggetti coinvolti

Fatte queste premesse, i soggetti coinvolti in un un contratto di factoring sono essenzialmente tre:

  • il Factor, cioè l’operatore specializzato che si prende carico, gestisce e finanzia anticipatamente una parte dei crediti di un’impresa;
  • l’impresa che cede il proprio credito commerciale al Factor in cambio di liquidità;
  • il debitore ceduto, cioè l’azienda con la quale l’impresa cedente ha un contratto di fornitura.

Perché fare ricorso al factoring

Il ricorso al factoring è diffuso soprattutto tra le aziende che operano in settori in cui la dilazione dei pagamenti ai clienti è un fattore critico di successo, ma anche tra le PMI che lavorano con la pubblica amministrazione e spesso hanno a che fare con tempistiche di pagamento difficili da conciliare con le esigenze finanziarie dei fornitori.

L’impresa cedente, infatti, riceve l’importo dei crediti ceduti, prima della loro scadenza, dedotto di un corrispettivo che costituisce il guadagno del Factor. Dietro il contratto di factoring, quindi, si cela una vera e propria operazione di finanziamento all’impresa cliente, che in questo modo potrà contare su una liquidità di cassa utile a pagare i propri fornitori e proseguire con l’attività d’impresa, evitando di incorrere in sofferenze dovute al ritardo dei pagamenti da parte dei clienti.

E in un periodo in cui dimostrarsi un’azienda in buona salute e regolare nei pagamenti è sempre più indispensabile, il factoring può davvero rivelarsi uno strumento di vitale importanza per le PMI.

Cerchi factoring per la tua impresa?

News in evidenza

19 Febbraio 2018

Agevolazioni per le imprese: a Venezia tutte le novità a supporto degli investimenti

Quali sono le agevolazioni per le imprese che intendono investire nel 2018?

È questo il...

15 Febbraio 2018

Assilea e Banca Ifis Impresa presentano i benefici delle agevolazioni 2018 per le PMI

Le agevolazioni fiscali, come strumento utile alle PMI che vogliono investire nella crescita, al...

14 Febbraio 2018

Come depositare la firma digitale: gli step da seguire

Una firma digitale è uno strumento utilizzato per certificare la validità e l’autenticità di...

8 Febbraio 2018

GRUPPO BANCA IFIS: UTILE A 180,8 MILIONI DI EURO, COEFFICIENTI PATRIMONIALI MOLTO SOLIDI (CET1 AL 15,64%1). PREVISIONE DI DIVIDENDO ANCORA IN CRESCITA, 1 EURO/AZIONE.

Si è riunito oggi, 8 febbraio 2018, il Consiglio di Amministrazione di Banca IFIS,...

6 Febbraio 2018

Trend imprenditori 2018: 5 sfide per le PMI

La vita dell’imprenditore è costellata di sfide continue e quotidiane da affrontare per far...

25 Gennaio 2018

Credito Agricolo, il nuovo punto di riferimento per le Filiere Agricole

Per sostenere le imprese che lavorano nel settore agricolo, Banca IFIS Impresa, sempre a...

23 Gennaio 2018

Banca IFIS Impresa a Fieragricola 2018

Da mercoledì 31 gennaio a sabato 3 febbraio, Banca IFIS Impresa sarà presente a...

23 Gennaio 2018

Legge di Bilancio 2018: confermate misure finanziarie a sostegno delle PMI

Il 2018 è iniziato sottolineando le forti attese legate agli strumenti finanziari a sostegno...