1 Settembre 2015

L’Abruzzo torna a crescere: +3,3% nel primo trimestre 2015

Sono stati resi noti nelle scorse settimane i dati del Monitor dei distretti industriali dell’Abruzzo relativi al primo trimestre del 2015, da cui emergono risultati che lasciano ben sperare per il futuro della regione e delle PMI che compongono il suo tessuto produttivo.

Dopo un 2014 piuttosto negativo, infatti, i distretti abruzzesi hanno fatto registrare una crescita del +3,3%. A distinguersi in questo scenario sono le performance particolarmente positive del distretto del mobile (+20,6%), del distretto alimentare della pasta di Fara (14,6%) e dei vini di Montepulciano (5,4%).Tornano positivi, poi, anche i dati relativi al polo ICT dell’Aquila (+54,4%) grazie alla costante crescita delle esportazioni verso gli Stati Uniti, che continuano a confermarsi il primo sbocco commerciale.

Si rivelano in contrazione, invece, i distretti formati dalle PMI del settore abbigliamento, presenti sia nel sud della Regione (-13,5%), sia nel nord (-20,2%), causati anche da un consistente crollo dell’export dopo un biennio di buoni risultati.

Altre buone notizie arrivano anche dallo studio “L’Italia nell’economia internazionale 2014-2015?. Il 29esimo Rapporto annuale sul commercio estero dell’Ice (Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane), infatti, mette in evidenza che nel 2014 l’Abruzzo ha fatto registrare una crescita per le esportazioni pari al 2,9%, corrispondente all’1,8% sull’intero export italiano. Si tratta di un dato che è in controtendenza sia rispetto alle esportazioni nazionali, sia rispetto a quelle del Mezzogiorno.

Andamento positivo hanno fatto registrare anche le importazioni delle PMI dell’Abruzzo, che hanno segnato un aumento del 3,8% rispetto all’anno precedente, a fronte di una contrazione degli acquisti dall’estero complessivi dell’Italia.

L’Abruzzo, quindi, sembra poter tirare un sospiro di sollievo, anche se i dati sono ancora ben lontani da quelli che le PMI della regione facevano registrare prima del 2008, nel periodo pre crisi. Ora non resta che far fruttare al meglio questi risultati.

Cerchi credito per la tua impresa?

 

News in evidenza

12 Settembre 2018

Leasing auto: quali sono i vantaggi per imprese e privati?

Vuoi acquistare una nuova vettura per te o la tua attività? Sia che tu...

3 Settembre 2018

Finanziamento alle imprese: sempre più aziende scelgono leasing e factoring

Con 338,1 miliardi di euro di nuovi flussi di finanziamento nel 2017, il credito...

28 Agosto 2018

Rubrica: Il punto di vista della Banca

Banca IFIS Impresa ha pensato di dedicare una piccola raccolta di consigli a tutti...

3 Agosto 2018

Banca IFIS, utile a 66,2 milioni di euro nel primo semestre

“Nei primi mesi dell’anno abbiamo lavorato con grande dinamismo in ogni segmento, facendo crescere...

2 Agosto 2018

Banca IFIS Impresa sigla un accordo di collaborazione con Gambini S.p.A. per favorire l’accesso al credito grazie al factoring

Banca IFIS Impresa e Gambini S.p.A., impresa leader nel settore dei macchinari per la...

1 Agosto 2018

#WhatLeasingIS: Banca IFIS sigla importanti partnership con Tesla, Unipol Banca e Attiva

La business unit Leasing di Banca IFIS Impresa – la Banca specializzata nel finanziare...

11 Luglio 2018

Quotazione in borsa delle PMI: il credito d’imposta dimezza i costi

C’è un momento, nella vita delle PMI, in cui si valuta la possibilità...

27 Giugno 2018

Factoring pro solvendo e pro soluto: caratteristiche e vantaggi

Chi fa impresa lo sa bene: ottenere il pagamento delle fatture emesse è un...