30 Novembre 2015

Trieste: i punti di forza del Distretto del Caffè

Trieste è una città che ha fatto del suo carattere frontaliero un tratto distintivo e un punto di forza importante, anche nello sviluppo artigianale ed industriale della zona. E la storia del Distretto del Caffè di Trieste è una chiara dimostrazione di come la posizione geografica favorevole possa contribuire in modo importante alla crescita di un intero settore.

Il Distretto, infatti, è un caso unico a livello nazionale ed internazionale che riunisce circa 50 aziende e 900 addetti in un settore così particolare. Nel corso degli anni, quindi, a Trieste si è venuto a creare un ricco patrimonio di conoscenza, competenza e specializzazione che ha dato vita ad aziende che hanno fatto della passione per la qualità del caffè una vera e propria missione.

Il Trieste Coffee Cluster è composto da aziende che lavorano il caffè lungo tutta la sua filiera, dall’importazione alla selezione, dalla lavorazione della materia prima alla logistica, dalla torrefazione alla somministrazione nelle classiche caffetterie tanto diffuse nella Mitteleuropa.

In generale, sono tre i fattori che hanno permesso a Trieste di diventare una città strategica a livello mondiale nella produzione di caffè.

 

Posizione geografica strategica

Trieste è il punto d’incontro strategico tra il bacino del Mediterraneo e l”Europa Centrale ed Orientale, e proprio per questo gioca un ruolo di primo piano nella gestione di due importanti flussi logistici intercontinentali, tra l’Estremo Oriente e i mercati dell’Europa Centrale e Orientale, ma anche tra il Centro Europa, la Grecia, la Turchia, il Medio Oriente e il Nord Africa attraverso le cosiddette autostrade del mare.

In questo scenario, quindi, il Porto di Trieste ricopre un ruolo importantissimo ormai da secoli, ma a questo processo hanno contribuito anche lo sviluppo di collegamenti ferroviari e autostradali grazie ai quali Trieste si è potuta affermare e sviluppare nel tempo come vera e propria Città del Caffè.

 

Sinergia del Sistema Caffè Trieste

Il Distretto del caffè è un centro di eccellenza riconosciuto a livello mondiale, soprattutto perché riesce a riunire in sé l’intera filiera del caffè. A Trieste, infatti, il caffè viene lavorato “dal chicco alla tazzina“, grazie alla presenza di più sottoinsiemi di PMI (importatori, spedizionieri, torrefattori), che operano in sinergia per aumentare il business complessivo del prodotto, come un vero e proprio sistema integrato.

 

Know how e innovazione

La storia del caffè a Trieste non è nata ieri, ma trae la sua ricchezza da una tradizione di cultura tecnica e saper fare che si tramandano ormai da tre secoli. Il fatto, poi, che la città sia un crocevia di culture e di popolazioni che si incontrano e si contaminano ogni giorno, l’ha resa anche un luogo particolarmente votato all’innovazione. E le imprese del distretto non fanno certo eccezione, indipendentemente da quale sia la loro dimensione. A sostenere il continuo processo di innovazione, poi, ci pensa anche un articolato sistema di enti di ricerca che lavorano a stretto contatto con le imprese locali per migliorare continuamente il prodotto e i processi di lavorazione.

In questo scenario, non stupisce certo che Trieste sia riuscita ad affermarsi e a farsi riconoscere in tutto il mondo come Città del Caffè.

Cerchi credito per la tua impresa?

 

News in evidenza

19 Febbraio 2018

Agevolazioni per le imprese: a Venezia tutte le novità a supporto degli investimenti

Quali sono le agevolazioni per le imprese che intendono investire nel 2018?

È questo il...

15 Febbraio 2018

Assilea e Banca Ifis Impresa presentano i benefici delle agevolazioni 2018 per le PMI

Le agevolazioni fiscali, come strumento utile alle PMI che vogliono investire nella crescita, al...

14 Febbraio 2018

Come depositare la firma digitale: gli step da seguire

Una firma digitale è uno strumento utilizzato per certificare la validità e l’autenticità di...

8 Febbraio 2018

GRUPPO BANCA IFIS: UTILE A 180,8 MILIONI DI EURO, COEFFICIENTI PATRIMONIALI MOLTO SOLIDI (CET1 AL 15,64%1). PREVISIONE DI DIVIDENDO ANCORA IN CRESCITA, 1 EURO/AZIONE.

Si è riunito oggi, 8 febbraio 2018, il Consiglio di Amministrazione di Banca IFIS,...

6 Febbraio 2018

Trend imprenditori 2018: 5 sfide per le PMI

La vita dell’imprenditore è costellata di sfide continue e quotidiane da affrontare per far...

25 Gennaio 2018

Credito Agricolo, il nuovo punto di riferimento per le Filiere Agricole

Per sostenere le imprese che lavorano nel settore agricolo, Banca IFIS Impresa, sempre a...

23 Gennaio 2018

Banca IFIS Impresa a Fieragricola 2018

Da mercoledì 31 gennaio a sabato 3 febbraio, Banca IFIS Impresa sarà presente a...

23 Gennaio 2018

Legge di Bilancio 2018: confermate misure finanziarie a sostegno delle PMI

Il 2018 è iniziato sottolineando le forti attese legate agli strumenti finanziari a sostegno...