11 Maggio 2016

Lavoro Agile: ecco cos’è e quali sono le sue potenzialità

Se ne sente parlare moltissimo negli ultimi periodi, ma sono ancora in molti a non avere ben chiaro di che cosa si parli con l’espressione lavoro agile, soprattutto se si pensa alle PMI.

Se nelle grandi aziende, infatti, il concetto di lavoro agile è ormai piuttosto diffuso, le aziende di dimensioni più modeste tendono ad essere un po’ in ritardo su questo nuovo strumento organizzativo.

Cos’è il lavoro agile?

Per lavoro agile, o smart working, si intende la possibilità di lavorare in un luogo che non sia necessariamente l’azienda, e in orari flessibili, in modo da permettere al dipendente di ripensare e riorganizzare la propria modalità di lavoro. Il concetto di smart working, infatti, si lega più che altro al raggiungimento di determinati risultati, indipendentemente dal momento e dal luogo in cui si lavora per raggiungerli. Non è più prevista una postazione fissa in ufficio per le canoniche otto ore lavorative, ma il dipendente può svolgere le proprie mansioni in qualsiasi luogo: da casa, ad esempio, ma anche da un ufficio decentrato o da una postazione in coworking.

Autonomia, flessibilità, responsabilizzazione e fiducia, quindi, diventano i cardini che determinano il buon funzionamento di questo nuovo approccio al lavoro, generando un aumento della produttività dei lavoratori che, secondo le stime, arriverebbe a crescere del 25%. Per non parlare dell’aumento della soddisfazione dei dipendenti, strettamente legata alla possibilità di lavorare in autonomia in un ambiente diverso da quello aziendale, che li farebbe sentire più liberi e responsabilizzati verso il proprio lavoro.

Il lavoro agile nelle PMI

Secondo l’Osservatorio sullo Smart Working del Politecnico di Milano, la diffusione del lavoro agile nelle PMI al momento è ancora limitata, infatti

  • una PMI su due dichiara di non conoscere lo smart work o di conoscerlo ma di non esserne interessata ad applicarlo nella propria realtà
  • il 29% si dimostra interessato al nuovo strumento
  • il 9% dichiara di avere già iniziato a lavorare per l’introduzione di logiche di flessibilità
  • il 5% delle imprese che dichiara di avere un progetto strutturato sul lavoro agile.

Sulla carta, le potenzialità dello smart working per le PMI sono moltissime, a partire dall’ottimizzazione dei costi aziendali fino al risparmio di ore lavorate, soprattutto se si pensa alle aziende del settore dei servizi, del terziario avanzato e dell’artigianato con riferimento in particolare alle imprese che forniscono servizi, soprattutto in ambiti innovativi come l’ICT o la consulenza. Risulta più difficile pensare al lavoro agile, invece, in quelle imprese artigiane in cui la presenza fisica del lavoratore è funzionale alla prestazione di lavoro.

Chiaramente, per poter dare impulso al lavoro agile anche all’interno delle aziende di piccole e medie dimensioni, si rivela sempre più indispensabile un cambiamento culturale da parte dei datori di lavoro. E il discorso può non essere così semplice, a meno che non si mettano in campo azioni coordinate e coerenti, a partire dalla formazione e da leggi ad hoc.

News in evidenza

17 Luglio 2019

Noleggio e tecnologia: quali opportunità per una PMI?

Perché acquistare un bene quando puoi utilizzarlo per un periodo funzionale alle esigenze della...

27 Giugno 2019

La valutazione del credito come partner delle PMI

Un’impresa che si rivolge ad un istituto per un finanziamento teme sempre il giudizio...

12 Giugno 2019

L’ecosostenibilità e il vantaggio del first mover

Alcune settimane fa un imprenditore italiano dell’Agroalimentare mi ha detto che “nel momento stesso...

12 Giugno 2019

Credito alle Imprese: accordo tra Banca IFIS e BEI, 100 milioni di euro a sostegno della crescita delle PMI

L’intesa prevede contratti di finanziamento a tassi vantaggiosi per tutte le aziende fino a...

7 Giugno 2019

9 Incentivi per la tua PMI: l’ebook di Banca IFIS Impresa

La Legge di Bilancio 2019 aveva già introdotto diverse agevolazioni dedicate alle imprese, successivamente...

14 Maggio 2019

Banca IFIS Impresa: eco friendly grazie al leasing green

Se il futuro chiama Banca IFIS Impresa risponde, ma il domani si costruisce solo...

9 Aprile 2019

Decreto Crescita: novità sugli incentivi alle PMI

Una buona notizia per le micro, piccole e medie imprese arriva dal decreto crescita...

22 Marzo 2019

As Lease Could Be: una finestra sul leasing di domani

L’innovazione parte ora, così potrebbe riassumersi il messaggio di Lease 2019. Banca IFIS Impresa...