19 Febbraio 2016

PMI: in crescita i contratti a tempo indeterminato

Il momento positivo dell’economia italiana continua a fare notizia: questa volta è uno studio della CNA a sottolineare le performance positive delle Piccole Medie Imprese, questa volta sul piano dell’occupazione.

Secondo l’Osservatorio sul Mercato del Lavoro dell’associazione di categoria, il 2015 è stato l’anno della svolta per le imprese di casa nostra, dopo la grande crisi degli ultimi anni. I numeri, in particolare, parlando di posti di lavoro aumentati del 2,5% nello scorso anno. Il dato del 2015 segna un’importante inversione di tendenza rispetto ai numeri del 2014, che registravano una flessione del -1,9%.

I dati più significativi sono quelli relativi alle assunzioni a tempo indeterminato, cresciute del 26,6% nel corso del 2015, mentre le assunzioni a tempo determinato sono aumentate dell’8,3%. In calo, invece, il ricorso all’apprendistato, che fa registrare un significativo -10,8%, e ai contratti flessibili, drasticamente scesi del 26,7%.

Secondo la CNA, i dati positivi relativi all’occupazione sono da attribuire alla capacità delle PMI di reagire in tempi rapidi alle variazioni della congiuntura, ma anche agli strumenti messi in campo dal Governo, come il Jobs Act. La decontribuzione per le assunzioni a tempo indeterminato, infatti, si è rivelata un grosso incentivo per l’assunzione di dipendenti con contratti di lavoro stabili da parte delle imprese. Il pericolo, però, è che il taglio alla decontribuzione entrato in vigore a gennaio 2016 possa causare una significativa inversione di tendenza: l’esonero, infatti, è stato ridotto dal 100% al 40%, con un limite massimo a 3.250 euro rispetto agli 8.060 del 2015.

Per il 2015, comunque, nelle PMI ha vinto la stabilità, considerato che l’82% degli occupati risulta assunto con un contratto a tempo indeterminato.

I dati dello studio sono stati estratti da un nutrito campione composto da oltre 20.500 imprese che danno lavoro a circa 125mila addetti.

News in evidenza

3 Agosto 2018

Banca IFIS, utile a 66,2 milioni di euro nel primo semestre

“Nei primi mesi dell’anno abbiamo lavorato con grande dinamismo in ogni segmento, facendo crescere...

2 Agosto 2018

Banca IFIS Impresa sigla un accordo di collaborazione con Gambini S.p.A. per favorire l’accesso al credito grazie al factoring

Banca IFIS Impresa e Gambini S.p.A., impresa leader nel settore dei macchinari per la...

1 Agosto 2018

#WhatLeasingIS: Banca IFIS sigla importanti partnership con Tesla, Unipol Banca e Attiva

La business unit Leasing di Banca IFIS Impresa – la Banca specializzata nel finanziare...

11 Luglio 2018

Quotazione in borsa delle PMI: il credito d’imposta dimezza i costi

C’è un momento, nella vita delle PMI, in cui si valuta la possibilità...

27 Giugno 2018

Factoring pro solvendo e pro soluto: caratteristiche e vantaggi

Chi fa impresa lo sa bene: ottenere il pagamento delle fatture emesse è un...

24 Maggio 2018

Fatturazione elettronica: cos’è?

La fatturazione elettronica è un processo completamente digitale dall’emissione, alla trasmissione fino alla conservazione...

8 Maggio 2018

GDPR: le novità del Regolamento Europeo

Mancano ormai un paio di settimane al 25 maggio 2018, data in cui entrerà...

2 Maggio 2018

MACFRUT: vieni a trovarci allo stand 13, Padiglione B3

Macfrut è la vetrina internazionale del settore ortofrutticolo italiano. Dal 9 all’11 maggio, alla...