27 Luglio 2015

Officine Brugola: l’eccellenza italiana sbarca in America

È stato inaugurato pochi giorni fa a Playmouth, nel Michigan, il nuovo sito produttivo delle Officine Brugola, l’azienda brianzola nata come piccola officina artigianale che ha inventato l’omonima vite, ora esportata in tutto il mondo.

Come era stato annunciato nei mesi scorsi, infatti, l’azienda ha deciso di sbarcare anche in America per poter garantire tempi di consegna più veloci ad alcuni dei suoi principali clienti, come la Ford. L’obiettivo dell’apertura oltreoceano, comunque, non è soltanto questo: Brugola punta a conquistare anche la General Motors. Il nuovo stabilimento, infatti, si trova a poco più di 40 chilometri da Detroit, la capitale statunitense dell’industria automobilistica.

Per l’impresa lissonese si tratta della prima fabbrica impiantata fuori dall’Italia, ma è anche un passo quasi naturale, perché è già fornitrice dei maggiori marchi dell’automotive e serve stabilimenti sparsi in 26 diverse nazioni in tutto il mondo. Segno che non è indispensabile essere un colosso dell’industria per lavorare in tutto il mondo, ma che anche le PMI possono lavorare con l’estero puntando sulla qualità e l’eccellenza del prodotto.

Attualmente lo stabilimento storico delle Officine Egidio Brugola, quello di Lissone, dà lavoro a quasi 330 persone generando un fatturato di circa 126 milioni di euro. E con l’apertura dello stabilimento a Playmouth i numeri sono destinati a crescere ulteriormente. Nel nuovo impianto, infatti, al momento sono operativi dieci operai specializzati italiani che sta insegnando ai primi 25 dipendenti americani come produrre le celebri viti mantenendo intatta la qualità della produzione rispetto a quella realizzata in Italia. A regime l’impianto darà lavoro a 75 operai americani formati dalle maestranze brianzole.

Quello che i vertici aziendali ci tengono a specificare è che l’apertura americana non è l’inizio di un processo di delocalizzazione, ma un ulteriore potenziamento della capacità produttiva per rispondere al meglio alle richieste dei clienti americani. Lo stabilimento italiano, invece, si appresta ad accogliere nuove commesse dai migliori marchi automotive tedeschi, cioè Mercedes e Bmw.

E grazie all’apertura del nuovo stabilimento vicino Detroit, anche un’altra azienda d’eccellenza italiana potrà dare uno sguardo al mercato USA: i grandi macchinari che sono stati utilizzati all’interno dell’impianto produttivo, infatti, sono stati realizzati dalla Sacma di Limbiate.

Le Officine Brugola, quindi, si confermano ancora una volta come uno dei punti di riferimento dell’eccellenza delle PMI italiane che si fanno portavoce di innovazione e qualità in tutto il mondo.

Cerchi credito per la tua impresa?

 

News in evidenza

24 Maggio 2018

Fatturazione elettronica: cos’è?

La fatturazione elettronica è un processo completamente digitale dall’emissione, alla trasmissione fino alla conservazione...

8 Maggio 2018

GDPR: le novità del Regolamento Europeo

Mancano ormai un paio di settimane al 25 maggio 2018, data in cui entrerà...

2 Maggio 2018

MACFRUT: vieni a trovarci allo stand 13, Padiglione B3

Macfrut è la vetrina internazionale del settore ortofrutticolo italiano. Dal 9 all’11 maggio, alla...

6 Aprile 2018

Rubrica: Il punto di vista della Banca

Banca IFIS Impresa ha pensato di dedicare una piccola raccolta di consigli a tutti...

3 Aprile 2018

BANCA IFIS IMPRESA AL VINITALY 2018 CON CREDITO AGRICOLO

Banca IFIS Impresa sarà presente quest’anno al Vinitaly 2018 (Verona, 15-18 aprile), la manifestazione dedicata...

23 Marzo 2018

Ricavi in crescita per le PMI: +5,65% all’anno

Le PMI italiane sono soprattutto ‘micro’ ma flessibili, solide e produttive e costituiscono il...

21 Marzo 2018

Banca IFIS Impresa racconta la firma digitale a Lease 2018

Anche Banca IFIS Impresa era presente a Lease 2018, il primo Salone del Leasing...

20 Marzo 2018

Leasing beni strumentali: come funziona

Il leasing finanziario è una tipologia di finanziamento molto utilizzata dalle imprese che vogliono...