8 Agosto 2017

BANCA IFIS: REDDITIVITÀ, COEFFICIENTI PATRIMONIALI, QUALITÀ DEL CREDITO ANCORA IN MIGLIORAMENTO. IL GRUPPO INTERBANCA RAGGIUNGE IL BREAK-EVEN

Mestre (Venezia) – 8 agosto 2017

Il Consiglio di Amministrazione di Banca IFIS, riunitosi oggi sotto la presidenza di Sebastien Egon Fürstenberg, ha approvato i risultati finanziari relativi al primo semestre 2017.

“I risultati approvati oggi sono in linea con gli impegni presi verso i nostri azionisti sia al momento dell’acquisizione del Gruppo Interbanca, sia all’annuncio del piano strategico 2017-2019” è il commento di Giovanni Bossi, Amministratore Delegato di Banca IFIS. “Su tutto, desidero sottolineare la coerenza delle performance con il modello di business che Banca IFIS ha adottato. Riportiamo risultati che confermano l’ottimo lavoro di integrazione e di sviluppo dei business. Focus sui comparti core della banca e sugli strumenti tecnologici a sostegno della relazione con i nostri clienti e dello sviluppo sul mercato. Abbiamo corso molto in questi mesi ma la strada è ancora lunga e il potenziale per la Banca è ampio, le opportunità di sviluppo enormi. Abbiamo il dovere di continuare a creare valore, forti di una storia che dal 2002 non ha mai visto la Banca generare un ritorno sul capitale inferiore al 10%: questa è la forza e la responsabilità che ci accompagna tutti i giorni nel prendere le decisioni”.

Highlights – Risultati primo semestre 2017
(1 gennaio -30 giugno)

  • Margine di intermediazione a 250,0 milioni di euro (+65,7%);
  • Risultato netto della gestione finanziaria 268,5 milioni di euro (+98,7%);
  • Costi operativi a 122,6 milioni di euro(+ 59,7%);
  • Utile netto di periodo a 103, 7 milioni di euro (+165,0%);
  • Costo del rischio crediti alle imprese positivo per 14 pbs;
  • Rapporto sofferenze nette /impieghi verso le imprese (esclusa Area NPL) all’1,4% (+0,2%);
  • Coverage ratio delle sofferenze lorde verso le imprese al 90,7% (-1,3%);
  • Totale risorse del Gruppo: 1.404 persone (1.323 al 31 dicembre 2016);
  • Common Equity Tier 1 (CET1): 16,4% (15,7% al 31 dicembre 2016);
  • Total Own Funds Capital Ratio: AD Giovanni Bossi 16,4 % (15,7% al 31 dicembre 2016).

Highlights – Risultati secondo trimestre 2017
(1 aprile – 30 giugno)

  • Margine di intermediazione a 147,8 milioni di euro (+98,8%);
  • Risultato netto della gestione finanziaria 166,4 milioni di euro (+149,0%);
  • Costi operativi a 66,2 milioni di euro (+61,6%);
  • Utile netto di periodo a 71,0 milioni di euro (+315,6%);

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

 

News in evidenza

12 Settembre 2018

Leasing auto: quali sono i vantaggi per imprese e privati?

Vuoi acquistare una nuova vettura per te o la tua attività? Sia che tu...

3 Settembre 2018

Finanziamento alle imprese: sempre più aziende scelgono leasing e factoring

Con 338,1 miliardi di euro di nuovi flussi di finanziamento nel 2017, il credito...

28 Agosto 2018

Rubrica: Il punto di vista della Banca

Banca IFIS Impresa ha pensato di dedicare una piccola raccolta di consigli a tutti...

3 Agosto 2018

Banca IFIS, utile a 66,2 milioni di euro nel primo semestre

“Nei primi mesi dell’anno abbiamo lavorato con grande dinamismo in ogni segmento, facendo crescere...

2 Agosto 2018

Banca IFIS Impresa sigla un accordo di collaborazione con Gambini S.p.A. per favorire l’accesso al credito grazie al factoring

Banca IFIS Impresa e Gambini S.p.A., impresa leader nel settore dei macchinari per la...

1 Agosto 2018

#WhatLeasingIS: Banca IFIS sigla importanti partnership con Tesla, Unipol Banca e Attiva

La business unit Leasing di Banca IFIS Impresa – la Banca specializzata nel finanziare...

11 Luglio 2018

Quotazione in borsa delle PMI: il credito d’imposta dimezza i costi

C’è un momento, nella vita delle PMI, in cui si valuta la possibilità...

27 Giugno 2018

Factoring pro solvendo e pro soluto: caratteristiche e vantaggi

Chi fa impresa lo sa bene: ottenere il pagamento delle fatture emesse è un...