17 Dicembre 2019

I partner di IFIS Leasing Green: la parola a E-Station

IFIS Leasing Green è il progetto messo in campo da Banca IFIS Impresa per la promozione di prodotti e servizi eco-compatibili, nel rispetto e per la tutela dell’ambiente. Lanciato dalla Banca a ottobre 2019, il leasing di veicoli elettrici o ibridi plug-in è il primo mattone di un’iniziativa più ampia che conferma un reale impegno dell’istituto verso azioni di sostenibilità ambientale. Il vento sta cambiando e seguirlo è ormai una necessità, anche attraverso coraggiose scelte di business. Per farlo la Banca si è rivolta a partner d’eccezione nel mondo green: tra questi E-Station, azienda impegnata da anni nel settore delle soluzioni di ricarica per la mobilità elettrica per privati ed aziende.

Abbiamo dunque chiesto a Gianni Brosadola, Amministratore e Direttore commerciale di E-Station, di darci la sua visione sul mondo della mobilità sostenibile, sull’andamento del mercato e sulla percezione di questa soluzione in rapido sviluppo.

 

L’auto elettrica è una rivoluzione: cambiano il modo di rifornirsi di carburante, il luogo dove rifornirsi, cambiano i tempi di rifornimento, il modo di concepire l’autonomia, la valutazione dei costi. La mobilità elettrica introduce e muta molti paradigmi in modo radicale e il mercato a volte appare impreparato all’avvento dell’auto elettrica: è un argomento intorno al quale spesso manca la cultura. Inoltre le dichiarazioni che prevedono una progressiva dismissione dei veicoli diesel creano apprensione negli operatori che dovrebbero riconoscere invece l’opportunità dietro a tutto questo. La progressiva conversione all’elettrico deve essere vissuta non con scetticismo, ma con l’entusiasmo riservato al cambiamento. Si tratta di riconoscere un’opportunità, costruendo un vero e proprio vantaggio competitivo.”

 

Di cosa si occupa E-station e qual è il suo ruolo nel settore della mobilità elettrica?

E-Station ormai da parecchi anni si impegna nel settore della mobilità sostenibile ed è in continuo contatto con i clienti che vogliono passare all’elettrico o all’ibrido: vede quindi la mobilità elettrica come una vera e propria opportunità. D’altronde anche l’opinione pubblica mondiale è ormai convita della necessità di una conversione verso il green, quindi lo sviluppo di questa soluzione è garantito.

E-Station è stata tra le prime aziende del mercato a cogliere le possibilità di questo business e a scegliere di focalizzarsi sui sistemi di ricarica e le soluzioni per la mobilità sostenibile con più di duecento prodotti, adatti ad ogni esigenza nei vari segmenti di mercato pubblico e privato. Da qualche anno l’azienda ha sviluppato anche una piattaforma cloud per la gestione delle stazioni.

Il perno centrale in E-Station è però certamente la figura del Charging Specialist: un esperto che è in grado di colmare il gap culturale ancora presente sul mondo dell’elettrico e al tempo stesso di fornire sistemi e soluzioni per andare incontro alle esigenze del cliente. Si tratta inoltre di un facilitatore, non solo per i clienti finali ma per tutti coloro che sono coinvolti nel commercio di veicoli elettrici e che necessitano di un supporto solido dal punto di vista informativo e consulenziale.

 

Quali sviluppi vede per la mobilità elettrica nei prossimi anni in Italia e in Europa? A che punto è l’Italia rispetto ad altri paesi?

Ad oggi oramai abbiamo veicoli elettrici con un’autonomia adeguata a soddisfare le esigenze di famiglie e imprese, con capacità anche superiori ai 50 Kwh, quindi con un’autonomia anche di 400 km senza necessità di ricarica. Inoltre, il mercato elettrico ha iniziato ad accelerare rapidamente con risultati importanti nei primi 9 mesi del 2019 se rapportati allo stesso periodo del 2018 e seppur i valori assoluti non siano confrontabili con quelli dei veicoli tradizionali, si è vista parallelamente una certa flessione del diesel. In progressione è poi probabile una diminuzione del costo delle auto elettriche dovuta alla semplificazione organica dei veicoli elettrici rispetto a quelli a combustione. Inoltre, meno componenti implicano minori necessità di manutenzione.

Detto questo, ci attendiamo che questo trend continui. Sarà necessario proseguano gli incentivi: questi, infatti, sono stati uno strumento fondamentale per una celere diffusione dei veicoli elettrici in mercati ora ben avviati come quello norvegese. Lo sviluppo dovrà poi passare sempre più attraverso un’infrastruttura di ricarica veloce, con soluzioni a corrente continua, presenti tra i prodotti E-Station. Inoltre, nell’ottica della diffusione dei veicoli elettrici nelle aziende sarà necessario prevedere il rischio di sovraccarico di energia dovuto a più veicoli in ricarica: per questo sono già presenti tecnologie ad hoc per la gestione dei picchi di corrente. Accanto a queste altri sistemi potranno contabilizzare i consumi nell’ottica di offrire ai dipendenti l’opportunità di ricaricare, a pagamento o come benefit, la propria auto nel luogo di lavoro. Questi sono alcuni dei principali tool necessari a fare il salto di qualità verso una mobilità elettrica sempre più versatile ed efficiente.

 

Banca IFIS ha sposato il leasing green. Quali sono le opportunità offerte dalla partnership tra Banca IFIS Impresa e E-station?

Il ruolo e l’impegno di E-Station nella partnership con Banca IFIS Impresa si declina su più fronti.

Vogliamo dare supporto ai funzionari commerciali, fornire strumenti utili e sintetici che costituiscano modelli di calcolo per l’autonomia e per i costi. È necessario avere contezza di dati e metriche, elementi di decisione fondamentali nel momento in cui bisogna valutare l’adeguatezza di un veicolo alle esigenze di un’impresa o di un privato. La consulenza di E-Station viene però fornita anche al cliente che sceglie di installare un’infrastruttura di ricarica: il Mobility Manager o il professionista cliente di Banca IFIS avrà dunque la possibilità di rivolgersi a E-Station per ottenere tutte le risposte di cui necessita.

Fino al 31 dicembre inoltre la promozione IFIS Leasing Green prevede un buono sconto sull’acquisto di una wall box, cioè una stazione di ricarica domestica, strumento fondamentale dal momento che la ricarica domestica è più economica rispetto a quella pubblica. Il prezzo facilitato a cui è possibile accedervi attraverso IFIS Leasing Green è un ulteriore benefit che Banca IFIS Impresa riserva ai suoi clienti.

News in evidenza

24 Ottobre 2019

Perché la Banca si interessa alla tua piccola e media impresa?

Spesso la maggior parte delle banche si rivolgono indistintamente a tutte le imprese, un’attenzione...

9 Ottobre 2019

Banca IFIS è eco-friendly con il Leasing Green

L’istituto di credito al fianco di Enel X, E-GAP ed E-Station per...

25 Settembre 2019

Sabatini, super e iperammortamento: accesso e disponibilità dei fondi

Ci sono ancora fondi Sabatini? In che modo è possibile avere accesso a super...

17 Luglio 2019

Noleggio e tecnologia: quali opportunità per una PMI?

Perché acquistare un bene quando puoi utilizzarlo per un periodo funzionale alle esigenze della...

27 Giugno 2019

La valutazione del credito come partner delle PMI

Un’impresa che si rivolge ad un istituto per un finanziamento teme sempre il giudizio...

12 Giugno 2019

L’ecosostenibilità e il vantaggio del first mover

Alcune settimane fa un imprenditore italiano dell’Agroalimentare mi ha detto che “nel momento stesso...

12 Giugno 2019

Credito alle Imprese: accordo tra Banca IFIS e BEI, 100 milioni di euro a sostegno della crescita delle PMI

L’intesa prevede contratti di finanziamento a tassi vantaggiosi per tutte le aziende fino a...

7 Giugno 2019

9 Incentivi per la tua PMI: l’ebook di Banca IFIS Impresa

La Legge di Bilancio 2019 aveva già introdotto diverse agevolazioni dedicate alle imprese, successivamente...