31 Maggio 2017

IL LEASING E GLI INVESTIMENTI DELLE PMI IN BENI DIGITALI 4.0: UN SUCCESSO CONFERMATO DAI DATI

Il piano Industria 4.0 presentato con la legge di bilancio 2017 contiene una serie di incentivi e ha come obiettivo è quello di rilanciare gli investimenti nel settore produttivo e dare una spinta concreta alla ripresa dell’economia.

Dopo i primi quattro mesi dalla partenza del piano l’efficacia delle agevolazioni e la necessità delle aziende di aggiornare gli strumenti di produzione si riscontra immediatamente nella crescita del 22% degli ordini interni di macchine utensili tra gennaio e marzo di quest’anno (fonte: UCIMU).

Le numeriche confermano che queste iniziative stanno realmente creando valore per le imprese. I settori che ne beneficiano maggiormente sono quelli altamente innovativi e tecnologici, legati in particolare alla ricerca e sviluppo e anche i settori produttivi più tradizionali della manifattura spingono per digitalizzare e interconnettere impianti e macchinari.

Diventa quindi più semplice per le PMI rinnovare i macchinari e le attrezzature con il supporto di provvedimenti come la Nuova Sabatini (contributo in conto interessi), i cui effetti si possono cumulare, al super (140%) e l’iper-ammortamento (250%).

Per la Sabatini TER il flusso di richieste al MiSE sta avendo un regime sostenuto. L’iniziativa lanciata nel 2014 ha trovato, con le modifiche apportate a partire da maggio 2016, la formula giusta per stimolare gli investimenti sostenendo fino ad oggi quasi 15.000 PMI. Da gennaio 2017 sono stati finanziati € 560 milioni di cui il 20% destinati alla concessione di finanziamenti per l’acquisto di impianti, macchinari e attrezzature finalizzati alla realizzazione di investimenti ad alto contenuto tecnologico.

L’introduzione, a partire da marzo 2017, del contributo Sabatini maggiorato per gli investimenti in beni digitali 4.0 ha avuto un effetto immediato sul mercato: ad aprile le prenotazioni sono cresciute del 69% rispetto a marzo e del 97% rispetto a febbraio.

Nei fatti il leasing costituisce il principale strumento scelto dalle PMI per finanziare gli investimenti per lo sviluppo: nei primi mesi del 2017 oltre il 61% dei finanziamenti con contributo Sabatini Ter sono stati generati dal leasing, che ha incrementato la propria penetrazione grazie a un incremento dell’11% di questa tipologia nel primo trimestre del 2017 (fonte: Assilea)

Il leasing finanziario è lo strumento che meglio si adatta per usufruire delle agevolazioni del Piano Industria 4.0 grazie a una durata temporale tendenzialmente minore rispetto all’acquisto immediato del bene al fine di beneficiare del risparmio di imposta, accelerando dunque il ritorno dell’investimento.

Banca IFIS Impresa dispone di una solida esperienza nel settore leasing finanziario unita ad una forte conoscenza delle dinamiche legate alla finanza agevolata per proporre la soluzione ottimale alle PMI.

News in evidenza

11 Luglio 2018

Quotazione in borsa delle PMI: il credito d’imposta dimezza i costi

C’è un momento, nella vita delle PMI, in cui si valuta la possibilità...

27 Giugno 2018

Factoring pro solvendo e pro soluto: caratteristiche e vantaggi

Chi fa impresa lo sa bene: ottenere il pagamento delle fatture emesse è un...

24 Maggio 2018

Fatturazione elettronica: cos’è?

La fatturazione elettronica è un processo completamente digitale dall’emissione, alla trasmissione fino alla conservazione...

8 Maggio 2018

GDPR: le novità del Regolamento Europeo

Mancano ormai un paio di settimane al 25 maggio 2018, data in cui entrerà...

2 Maggio 2018

MACFRUT: vieni a trovarci allo stand 13, Padiglione B3

Macfrut è la vetrina internazionale del settore ortofrutticolo italiano. Dal 9 all’11 maggio, alla...

6 Aprile 2018

Rubrica: Il punto di vista della Banca

Banca IFIS Impresa ha pensato di dedicare una piccola raccolta di consigli a tutti...

3 Aprile 2018

BANCA IFIS IMPRESA AL VINITALY 2018 CON CREDITO AGRICOLO

Banca IFIS Impresa sarà presente quest’anno al Vinitaly 2018 (Verona, 15-18 aprile), la manifestazione dedicata...

23 Marzo 2018

Ricavi in crescita per le PMI: +5,65% all’anno

Le PMI italiane sono soprattutto ‘micro’ ma flessibili, solide e produttive e costituiscono il...