10 Maggio 2017

SETTORE METALLURGICO: DATI E ANDAMENTO SUL MERCATO

Il comparto dell’industria metallurgica gioca un ruolo importante nelle economie dei Paesi industrializzati, sia in termini occupazionali e strategici, sia in termini di valore aggiunto e scambio internazionale.

Questo si riscontra anche nel territorio nazionale italiano dove il settore metallurgico rappresenta una risorsa importante a livello economico.

I volumi registrati dal comparto nel 2015 testimoniano questa rilevanza (Cerved):

  • Fatturato di € 43,4 miliardi, in crescita del +3,7% rispetto al 2014;
  • Un margine operativo lordo 2015 di € 2,9 miliardi (in crescita del +12,7% rispetto al 2014).

A supporto di questi valori ci sono i trend dell’Istat per il mese di Febbraio 2017 dove si registra:

  • +1,0% della produzione rispetto al Febbraio 2016;
  • +8,6% del fatturato rispetto al Febbraio 2016;
  • +6,7% delle esportazioni in area Euro e un +7,4% per l’area Non Euro.

A questo quadro, secondo i dati Cerved, si aggiunge la presenza sul territorio italiano di 3.759 aziende operative ad oggi e 2.190 società di capitale.

Il comparto metallurgico, quindi, sembra riequilibrare la bilancia commerciale italiana, carente nel settore energetico e agro-alimentare. La produttività di questo mercato è determinata anche dalla capacità di innovarsi attraverso la ricerca: dallo studio di nuove tipologie di acciaio di elevata qualità all’adozione di nuove tecnologie.

I rami di questa produzione sono in continua espansione, in particolare nell’area siderurgica, sotto settore della metallurgia, che tratta i minerali con un elevato contenuto di ferro e li elabora al fine di ottenere le leghe derivanti dal ferro come l’acciaio e la ghisa.

Nel 2016 la siderurgia italiana ha registrato (Siderweb 2017):

  • 19,733 milioni di tonnellate importate, con un calo dell’0,1% rispetto al 2015;
  • 17,669 milioni di tonnellate esportate, con un incremento dell’8,7% rispetto all’anno precedente;
  • 12,568 milioni di tonnellate di Export verso i Paesi dell’UE, con un miglioramento del 13,4% rispetto al 2015.

A Febbraio 2017 la produzione del settore siderurgico italiano si attesta a 1,973 milioni di tonnellate, con un aumento dell’1,2% rispetto al Febbraio 2016 (Siderweb 2017). L’export nei Paesi fuori dalla zona Euro è sceso dell’1,7%, con un valore pari a 5,099 milioni di tonnellate.

I dati di Siderweb evidenziano sicuramente un visibile incremento del settore siderurgico, ma dalle previsioni a breve termine si evince un probabile rallentamento della produzione, dovuto al calo della domanda dell’industria automobilistica, dei mezzi di trasporto e dei settori degli elettrodomestici.

News in evidenza

17 Luglio 2019

Noleggio e tecnologia: quali opportunità per una PMI?

Perché acquistare un bene quando puoi utilizzarlo per un periodo funzionale alle esigenze della...

27 Giugno 2019

La valutazione del credito come partner delle PMI

Un’impresa che si rivolge ad un istituto per un finanziamento teme sempre il giudizio...

12 Giugno 2019

L’ecosostenibilità e il vantaggio del first mover

Alcune settimane fa un imprenditore italiano dell’Agroalimentare mi ha detto che “nel momento stesso...

12 Giugno 2019

Credito alle Imprese: accordo tra Banca IFIS e BEI, 100 milioni di euro a sostegno della crescita delle PMI

L’intesa prevede contratti di finanziamento a tassi vantaggiosi per tutte le aziende fino a...

7 Giugno 2019

9 Incentivi per la tua PMI: l’ebook di Banca IFIS Impresa

La Legge di Bilancio 2019 aveva già introdotto diverse agevolazioni dedicate alle imprese, successivamente...

14 Maggio 2019

Banca IFIS Impresa: eco friendly grazie al leasing green

Se il futuro chiama Banca IFIS Impresa risponde, ma il domani si costruisce solo...

9 Aprile 2019

Decreto Crescita: novità sugli incentivi alle PMI

Una buona notizia per le micro, piccole e medie imprese arriva dal decreto crescita...

22 Marzo 2019

As Lease Could Be: una finestra sul leasing di domani

L’innovazione parte ora, così potrebbe riassumersi il messaggio di Lease 2019. Banca IFIS Impresa...