6 Febbraio 2018

Trend imprenditori 2018: 5 sfide per le PMI

La vita dell’imprenditore è costellata di sfide continue e quotidiane da affrontare per far fronte alle difficoltà che la scelta di guidare una PMI implica per sua stessa natura. Ci sono, però, dei macro trend che ogni capitano d’azienda deve saper gestire per far crescere ogni giorno la sua impresa, indipendentemente dalle sue dimensioni.

Vediamo insieme quali sono le cinque sfide che gli imprenditori dovranno affrontare nel 2018.

1- L’applicazione del GDPR
Il 25 maggio 2018 entrerà in vigore il nuovo Regolamento generale per la protezione dei dati personali n. 2016/679 (General Data Protection Regulation, GDPR ), cioè la normativa che riforma la legislazione europea in materia di protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati. Saranno moltissimi i risvolti di cui tenere conto sia a livello privato, sia a livello aziendale. Il nuovo Regolamento, infatti, avrà un impatto significativo sui processi e sulle attività delle aziende, in tema di raccolta e trattamento dei dati e gli imprenditori saranno chiamati a recepire la normativa in modo preciso e tempestivo.
Gli obiettivi principali dell’introduzione del nuovo Regolamento sono quelli di rendere omogenee le modalità di trattamento dei dati personali in tutta l’UE e garantire ai cittadini il pieno controllo dei proprio dati personali, rispondendo all’esigenza di protezione e sicurezza dei dati ormai condivisa a livello internazionale e indissolubilmente legate a minacce informatiche sempre più diffuse e concrete.

2- La cybersecurity
Ne consegue che la sicurezza informatica è un tema sempre più caldo che deve essere affrontato in modo proattivo e consapevole. Per gli imprenditori, infatti, fare investimenti oculati in questo senso sarà importantissimo, indipendentemente dal tipo di attività svolta e dalle dimensioni aziendali, in quanto nessuno può davvero dormire sonni tranquilli, soprattutto in un periodo in cui il tema della digitalizzazione dei dati e dei processi aziendali è sempre più sentito. Se poi si parla di aziende che operano on line o che utilizzano servizi in cloud, è facile capire quanti possono essere i problemi in cui si può incorrere se i temi legati alla sicurezza vengono trattati in maniera superficiale.

3- La digital transformation
La trasformazione digitale è una delle sfide più grandi per l’imprenditore già da un po’ di tempo, e continuerà ad essere tale anche nel 2018. Ormai è chiaro che il primo passo per digitalizzare le aziende è innovare il modo di fare impresa integrando tutti gli strumenti a disposizione dell’imprenditore, dal cloud alle piattaforme collaborative passando per la firma digitale e le fatture elettroniche, per mettere in atto una strategia di lungo termine che consenta all’impresa di accrescere la competitività sul mercato. In quest’ottica, quindi, il digitale diventa una grande opportunità da cogliere per innovare e stare un passo avanti ai competitor.
Grazie alla digital transformation, infatti, le imprese potranno diminuire i costi, accedere alle informazioni in modo più veloce e snello, migliorare l’esperienza degli utenti e incrementare l’efficienza produttiva.

4- La valorizzazione delle risorse
Nel 2018 per gli imprenditori sarà sempre più importante riuscire a dare il giusto valore alle risorse su cui l’azienda può fare affidamento. Non soltanto in termini di risorse umane, ma anche nell’ottica di valorizzare il territorio in cui l’impresa sorge, il suo impatto ambientale, il ritorno sull’economia locale e il suo ruolo all’interno della filiera. Saper sviluppare e mettere in luce una corretta politica di valorizzazione di tutto quello che per l’azienda è un patrimonio inestimabile, sarà un asset fondamentale per costruire fiducia ed acquisire valore sul mercato.

5- I tempi di pagamento e i finanziamenti
In un periodo di crisi come quello che abbiamo attraversato e da cui ancora non siamo completamente usciti, riuscire ad affrontare la carenza di liquidità in maniera efficace sarà una delle più importanti sfide con cui ogni imprenditore dovrà fare i conti. I tempi di pagamento, ormai, sono sempre più dilazionati, sia per le aziende che lavorano con altre imprese, sia per per quelle che lavorano con la Pubblica Amministrazione. In quest’ottica, trovare forme di finanziamento che consentano di far fronte alla mancanza di liquidità sarà sempre più importante per continuare ad avere risorse su cui fare affidamento per investire sul proprio lavoro e continuare a far crescere l’impresa. Proprio in questo quadro si inseriscono in modo strategico modalità di finanziamento alternative a quelle classiche come il factoring, il leasing e la cessione dei crediti commerciali.

News in evidenza

24 Maggio 2018

Fatturazione elettronica: cos’è?

La fatturazione elettronica è un processo completamente digitale dall’emissione, alla trasmissione fino alla conservazione...

8 Maggio 2018

GDPR: le novità del Regolamento Europeo

Mancano ormai un paio di settimane al 25 maggio 2018, data in cui entrerà...

2 Maggio 2018

MACFRUT: vieni a trovarci allo stand 13, Padiglione B3

Macfrut è la vetrina internazionale del settore ortofrutticolo italiano. Dal 9 all’11 maggio, alla...

6 Aprile 2018

Rubrica: Il punto di vista della Banca

Banca IFIS Impresa ha pensato di dedicare una piccola raccolta di consigli a tutti...

3 Aprile 2018

BANCA IFIS IMPRESA AL VINITALY 2018 CON CREDITO AGRICOLO

Banca IFIS Impresa sarà presente quest’anno al Vinitaly 2018 (Verona, 15-18 aprile), la manifestazione dedicata...

23 Marzo 2018

Ricavi in crescita per le PMI: +5,65% all’anno

Le PMI italiane sono soprattutto ‘micro’ ma flessibili, solide e produttive e costituiscono il...

21 Marzo 2018

Banca IFIS Impresa racconta la firma digitale a Lease 2018

Anche Banca IFIS Impresa era presente a Lease 2018, il primo Salone del Leasing...

20 Marzo 2018

Leasing beni strumentali: come funziona

Il leasing finanziario è una tipologia di finanziamento molto utilizzata dalle imprese che vogliono...