7 Aprile 2016

Made in Italy: in arrivo un QR code per tracciare le produzioni

Quella di tutelare il Made in Italy è una necessità su cui imprese ed istituzioni si trovano spesso d’accordo. Purtroppo, però, tra la teoria e la pratica c’è una differenza abissale. Proprio per questo sono in molti a salutare con entusiasmo la nuova proposta di legge approvata pochi giorni fa alla Camera “Disposizioni per l’introduzione di un sistema di tracciabilità dei prodotti finalizzato alla tutela del consumatore”.

Si tratta di una normativa 2.0, che mira a garantire la completa tracciabilità dei prodotti tramite l’uso di codici non replicabili e sistemi di etichettatura e certificazione basati su QR-code. I consumatori, quindi, potranno verificare in modo veloce e sicuro l’autenticità dei prodotti, semplicemente utilizzando uno smartphone o un tablet.

Grazie a questo nuovo sistema, quindi, il consumatore potrà tracciare la filiera del prodotto e individuare eventuali contraffazioni consultando i dati contenuti nell’etichetta identificativa. In questo modo si potranno facilmente individuare i dati del produttore, dell’ente certificatore della filiera del prodotto e del distributore che fornisce il sistema dei codici.

La nuova norma si pone l’obiettivo di certificare l’origine e la qualità della manifattura Made in Italy, ma anche di sostenere le piccole medie imprese, le reti di impresa e le start-up che quotidianamente sfidano le difficoltà del mercato pur di mantenere in Italia la produzione e garantire ai consumatori prodotti di eccellenza. Proprio per questo la proposta di legge prevede che l’adesione da parte delle aziende a questo sistema sia volontaria, e che per questo possano richiedere contributi finalizzati all’adozione del sistema di tracciamento.

I finanziamenti potranno essere attribuiti a micro, piccole e medie imprese, a distretti produttivi, a forme associate di imprese e le start-up innovative, per una quota pari a 20 milioni di euro.

Ora non si aspetta che l’approvazione da parte del Senato!

CERCHI FINANZIAMENTI PER LA TUA IMPRESA?

 

News in evidenza

3 Agosto 2018

Banca IFIS, utile a 66,2 milioni di euro nel primo semestre

“Nei primi mesi dell’anno abbiamo lavorato con grande dinamismo in ogni segmento, facendo crescere...

2 Agosto 2018

Banca IFIS Impresa sigla un accordo di collaborazione con Gambini S.p.A. per favorire l’accesso al credito grazie al factoring

Banca IFIS Impresa e Gambini S.p.A., impresa leader nel settore dei macchinari per la...

1 Agosto 2018

#WhatLeasingIS: Banca IFIS sigla importanti partnership con Tesla, Unipol Banca e Attiva

La business unit Leasing di Banca IFIS Impresa – la Banca specializzata nel finanziare...

11 Luglio 2018

Quotazione in borsa delle PMI: il credito d’imposta dimezza i costi

C’è un momento, nella vita delle PMI, in cui si valuta la possibilità...

27 Giugno 2018

Factoring pro solvendo e pro soluto: caratteristiche e vantaggi

Chi fa impresa lo sa bene: ottenere il pagamento delle fatture emesse è un...

24 Maggio 2018

Fatturazione elettronica: cos’è?

La fatturazione elettronica è un processo completamente digitale dall’emissione, alla trasmissione fino alla conservazione...

8 Maggio 2018

GDPR: le novità del Regolamento Europeo

Mancano ormai un paio di settimane al 25 maggio 2018, data in cui entrerà...

2 Maggio 2018

MACFRUT: vieni a trovarci allo stand 13, Padiglione B3

Macfrut è la vetrina internazionale del settore ortofrutticolo italiano. Dal 9 all’11 maggio, alla...